Riti e tradizioni per la commemorazione dei defunti in Sicilia

Giornata della commemorazione dei defunti con le consuete visite ai cimiteri per portare in dono fiori e lumini sulle tombe dei propri cari. Anche a Partinico la comunità locale ha celebrato la giornata religiosa, con un corteo che dal municipio ha raggiunto il luogo sacro dove è stata celebrata una Santa messa da padre Francesco Amante.

La “Festa dei Morti” in Sicilia è una ricorrenza molto sentita. Si narra che anticamente nella notte tra l’1 ed il 2 novembre i defunti visitassero i cari ancora in vita portando ai bambini dei doni.  Oltre a giocattoli di ogni sorta, esiste l’usanza di regolare la frutta martorana, frutta secca, dolci e biscotti tipici di questa festa. In alcune parti della Sicilia viene inoltre preparata la muffoletta o la vastedda, pagnottella calda appena sfornata “cunzata”, la mattina nel giorno della commemorazione dei defunti, con olio, sale, pepe e origano, filetti di acciuga sott’olio e formaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture