Gli operai interinali dell’ato PA 1 sono scesi dal tetto (Video)

 

Drammatica protesta degli operai interinali che lavorano per l’Ato Palermo 1 esasperati per la mancata erogazione degli stipendi. Ieri pomeriggio si doveva svolgere a Cinisi una riunione autoconvocata dai dipendenti, con i sindaci e il commissario straordinario dell’Ato Francesco Lombardo. La società d’ambito è nuovamente senza soldi e gli operai attendevano risposte dagli amministratori per sapere quando potranno incassare lo stipendio. Nei giorni scorsi il commissario Lombardo aveva detto chiaramente che la società è crisi di liquidità.

Ma a presentarsi sono stati soltanto i rappresenti dei comuni di Capaci, Terrasini, Trappeto e Torretta. In un secondo momento è arrivato anche il sindaco di Cinisi. Una situazione che ha fatto montare la tensione alle stelle. Uno degli operai è salito sul tetto della sede della società minacciando di lanciarsi. Poi è stato seguito da altri quattro suoi colleghi. Sul posto sono intervenuti, carabinieri, 118 e i vigili del fuoco che hanno cercato di far tornare la situazione alla normalità.

Solo dopo avere avuto rassicurazioni da parte degli amministratori presenti, grazie anche alla mediazione delle forze dell’ordine intervenute, i 5 operai Temporary hanno deciso di sospendere la protesta. “Non possiamo continuare così – dicono i lavoratori – abbiamo ricevuto un acconto dello stipendio di ottobre e ci hanno comunicato che fino a gennaio non potranno pagarci”.

Intanto la rinione è stata rinviata ad oggi. Gli operai vogliono risposte concrete sul pagamento degli stipendi.

 

Video di Cinisi On line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy