Operazione Notti Sicure, tre denunce e il titolare di un locale multato

E’ di tre denunce per vari reati e di una sanzione amministrative elevata nei confronti del gestore di un locale notturno il bilancio di un servizio straordinario di controllo condotto dai carabinieri della Compagnia di Alcamo nel fine settimana appena trascorso. Nella notte tra sabato e domenica, sono stati impegnati ben 20 militari suddivisi tra alcune aliquote che hanno operato in uniforme ed altre in abiti civili, con il supporto inoltre del Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Trapani dedito agli accertamenti in materia di lavoro nero. L’obiettivo degli uomini diretti dal Capitano Savino Capodivento è quello di garantire, soprattutto nelle ore notturne, controlli alla circolazione stradale con l’uso dell’etilometro, controlli nei pubblici esercizi per verificare il rispetto delle norme in materia di vendita di alcolici, orari di apertura ed emissioni sonore in virtù anche della recente ordinanza Sindacale che ha disciplinato in maniera più rigorosa lo svolgimento delle serate durante i fine settimana, nonché garantire un più intenso pattugliamento nel centro urbano e nelle aree periferiche per la prevenzione ed il contrasto dei reati. Nell’ambito dell’operazione Notti Sicure, i carabinieri, hanno sottoposto a controllo oltre 200 persone e circa 100 autovetture. La presenza di uomini in divisa e in borghese mescolati tra la folla tra Piazza Ciullo, Collegio dei Gesuiti, Piazza Mercato e le stradine del centro, ha sortito, da un lato, un effetto deterrente e, dall’altro ha consentito una più incisiva azione di contrasto dei reati. In particolare all’esito dei controlli del fine settimana sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza: P.T. alcamese di 33 anni, in quanto sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di ebbrezza; per guida senza patente: M.G. alcamese di 38 anni, è stato deferito all’autorità giudiziaria. L’uomo è stato sorpreso alla guida del proprio veicolo, nonostante la patente gli fosse stata revocata in precedenza. Inoltre, un altro soggetto, è stato denunciato per uso di atto falso: C.A., rumeno di 19 anni è stato fermato alla guida del proprio ciclomotore con una targa di immatricolazione falsa. Infine, nel corso del servizio, è stato effettuato anche un controllo ad un Music Bar di piazza Ciullo, sanzionato amministrativamente per violazioni in materia di lavoro e sanità. Il locale è risultato sprovvisto dell’apparecchio per la rilevazione del tasso alcolemico a disposizione della clientela, per aver omesso l’aggiornamento del registro del piano di autocontrollo HACCP e per aver impiegato alcuni lavoratori subordinati senza preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro da parte del datore. I militari hanno elevato nei confronti del gestore, sanzioni amministrative per complessivi 28.000,00 euro, nonché disposto la sospensione dell’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy