Partinico. Ricordato Nino Amato; chiesta di nuovo intitolazione via

Una messa in memoria di Nino Amato, il professore che sognava un “paese” senza inquinamento. Sindacalista e convinto ambientalista il 13 gennaio del 2003, a portarselo via è stato un male incurabile. Nino Amato dedicò la sua vita alla lotta per l’affermazione del diritto alla salute nel comprensorio di Partinico, fondando “Il Patto per la Salute e l’Ambiente” che oggi porta il suo nome. Il locale circolo di Legambiente ha continuato a portare avanti le battaglie di Nino Amato, cercando di mantenere vivi il suo impegno e i suoi insegnamenti. Il circolo Chico Mendes e la CGIL di Partinico lo scorso anno –in occasione del decimo anniversario dalla morte- avevano chiesto all’amministrazione Lo Biundo di intitolare una strada a Nino Amato, un appello rimasto inascoltato
INTERVISTE NEL TG…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy