Partinico, incendiata auto a dipendente Amat

Incendio doloso, nella notte, a Partinico. Ignoti hanno appiccato il fuoco all’alfa 147 di un dipendente dell’Amat, Giuseppe Lunetto di 63 anni. L’autovettura era parcheggiata in Via Armato, davanti l’abitazione del proprietario, al civico 27. L’allarme ai vigili del fuoco del locale distaccamento è scattato all’1,15. Tempestivo l’intervento dei pompieri. Il rogo, ha seriamente danneggiato la parte anteriore e il vano motore della prestigiosa berlina. In prossimità dell’autovettura, i pompieri hanno pure rinvenuto un bidone in plastica da 20 litri; si tratterebbe della tanica utilizzata dai malviventi per trasportare sul posto il combustibile utilizzato per mettere a segno l’attentato incendiario. Elemento fondamentale che non lascia dubbi sulla matrice dolosa. Sull’inquietante messaggio intimidatorio indagano gli uomini del commissariato di Polizia di Partinico diretti dal vicequestore Salvo Siragusa, intervenuti sul posto per i rilevare i particolari del caso. Gli agenti hanno sentito il dipendente Amat bersaglio degli attentatori. Lo stesso, oltre a riferire che spesso la sua auto veniva anche utilizzata dal figlio, disoccupato e incensurato, non sarebbe stato in grado di fornire elementi utili agli investigatori per cercare di ricostruire un possibile movente sull’accaduto e di conseguenza dare un volto agli autori. Le indagini ruotano a 360°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy