Montelepre. Sit-in contro la tarsu 2008, soluzione difficile

Doccia fredda per il comitato Libero Consesso Civico, e per i sindacati Cigl e Cisl dopo il sit-in organizzato davanti il municipio di Montelepre per chiedere l’annullamento della tarsu 2008 notificata nelle scorse settimane ai contribuenti con interessi e sanzioni. Il commissario straordinario Antonino Oddo era assente e una delegazione è stata ricevuta dai dirigenti comunali. “Il comune deve pagare un milione di euro di debiti all’Ato Rifiuti”. Così avrebbe risposto informalmente un responsabile di settore alle richieste del comitato e dei sindacati. Richieste che i dirigenti comunali hanno scritto a verbale e che saranno sottoposte al viceprefetto che guida l’ente locale. Gli organizzatori della manifestazione attendono a giorni una risposta ufficiale e poi convocheranno nuovamente i cittadini per fare il punto della situazione. Anche se dalle prime risposte ricevute, la questione appare irrisolvibile.
Un centinaio le persone che hanno partecipato alla manifestazione e hanno atteso notizie fuori dal municipio. Per gli organizzatori, considerato il maltempo, si tratta di una buona partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy