L’On. Vincenzo Figuccia interviene su finanziaria

“Il modello proposto dal governo in questa finanziaria è quello di una sinistra radicale che da una parte offre privilegi alle coppie gay, riconoscendo gli stessi diritti che l’ordinamento giuridico dà alle famiglie tradizionali, e, dall’altra, nega a queste ultime prerogative fondamentali a partire dal diritto al lavoro”.
Lo dice Vincenzo Figuccia, parlamentare regionale di Forza Italia.

“Con il sistema di due pesi e due misure – continua – si avviano provvedimenti contro lavoratori precari con moglie e figli a carico. Con un emendamento a firma Movimento 5 stelle, ritrovato come stampella occasionale, si prevede infatti che vengano cancellati dal bacino dei lavoratori Pip coloro che hanno un ISEE familiare superiore a 20.000 euro.

“Oggi incontrerò – conclude il parlamentare palermitano – una delegazione dei Pip a piazza Indipendenza, alla presenza di un legale per chiedere un esame al Commissario dello stato il quale, certamente, impugnerà questo provvedimento secondo cui potrebbero perdere il lavoro tanti operatori penalizzati dal semplice fatto di avere un coniuge che lavora o un genitore in casa con un minimo di pensione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy