Ato Rifiuti Palermo 1. Mondoconsumatori ai contribuenti: “certificate i disservizi per sconto bolletta”

Cumuli di immondizia sono tornati ad invadere le strade dei dodici comuni serviti dall’Ato Rifiuti Palermo 1. Negli ultimi giorni infatti, la raccolta ha subito un rallentamento a causa dello stop degli autocompattatori a nolo, bloccati dalla ditta fornitrice che vanta crediti per oltre 2 milioni di euro dalla società in linquidazione. In alcuni paesi, il servizio si è fermato da una decina di giorni e in alcune zone si è dunque sfiorata l’emergenza igenico sanitaria. Perciò l’associazione Mondo Consumatori invita i contribuenti dell’Ato Palermo 1 a documentare e certificare, rivolgendosi alle forze dell’ordine, i disagi provocati da un servizio inefficiente così da porter chiedere uno sconto sulla bolletta della Tarsu o della Tares
INTERVISTA NEL TG…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy