Intimidazione a Papania, le condanne

Tre anni e 4 mesi ciascuno per Francesco Domingo, Enzo Amato ed Antonio Mistretta accusati di tentativo di estorsione ed incendio. È la richiesta di condanna avanzata dal pm Rossana Penna nei riguardi dei presunti autori di un’intimidazione compiuta nei confronti dell’ex senatore del Partito democratico, Nino Papania.  
I tre sono accusati di avere piazzato, il 24 febbraio dello scorso anno, una bomba carta presso la segreteria politica di Alcamo dell’ex parlamentare. Papania, originariamente parte lesa in questo procedimento, è adesso indagato – nell’ambito di un nuovo filone d’indagine scaturito dalle stesse intercettazioni che lo vedono vittima – per voto di scambio: secondo l’accusa avrebbe promesso loro dei posti di lavoro. Ascoltato ieri, Papania ha escluso qualunque contatto con gli imputati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy