Condannato imprenditore di Castellammare

Il tribunale di Trapani ha inflitto tre anni e due mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta all’imprenditore Giuseppe Di Bartolo, di Castellammare del Golfo, “patron” dell’Alcamo Calcio.

Secondo l’accusa l’imprenditore avrebbe distratto utili per seicentomila euro non reinvestendoli nella società nè ponendoli a disposizione della curatela fallimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy