Ato Rifiuti Pa 1. Ratificato accordo su assorbimento personale

Confermato, con atto deliberativo, l’accordo raggiunto il 24 settembre scorso tra i sindaci soci dell’ambito territoriale ottimale Palermo 1 in liquidazione, sulla ripartizione del personale dipendente e dei lavoratori interinali. Ad eccezione dei distinguo sollevati dai commissari prefettizi che guidano il comune di Isola delle Femmine e dal sindaco di Capaci Sebastiano Napoli, i quali sostengono di potere fare a meno rispettivamente di 8 e di una unità, la proposta, che prevede l’assorbimento in toto dei 215 dipendenti che, tra amministrativi ed operai, dagli enti locali erano transitati nella Servizi Comunali Integrati, e dei 102 lavoratori in affitto, è stata approvata a larga maggioranza. Un atto formale che dovrebbe garantire, nel passaggio alle costituende srr o liberi consorzi, l’occupazione di quanti in questi anni hanno garantito il servizio di raccolta dei rifiuti nel territorio dei 12 comuni del comprensorio. Carini assorbirà 81 unità: 45 dipendenti e 36 interinali; Partinico 65, Terrasini 30, Cinisi 29, Capaci 28, Isola delle Femmine 22, Balestrate 14, Borgetto 13, Montelepre 11, Torretta e Trappeto 8 ciascuno, e infine, Giardinello: 4. La suddivisione della forza lavoro è stata suddivisa in proporzione alle quote societarie finora rappresentate in seno alla Servizi Comunali Integrati che dal 31 dicembre cesserà di esistere. Nel corso della riunione di ieri, infine, gli amministratori si sono impegnati a garantire già da oggi in versamenti necessari per pagare i fornitori, ma soprattutto per garantire la copertura finanziaria per corrispondere lo stipendio della mensilità in corso ai lavoratori interinali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy