Alcamo. Truffa alle assicurazioni: 14 persone condannate. Si dimette vicepredente consiglio

Con l’accusa di aver truffato compagnie assicurative, simulando incidenti stradali e documentando false patologie post traumatiche, quattordici persone di Alcamo, sono stati condannati dal Tribunale di Trapani a pene che oscillano tra uno e sei anni di reclusione. Il procedimento è stato avviato a seguito di un’indagine condotta nel 2009 dalla Polstrada di Trapani.

Tra i condannati anche Vito D’Angelo, vice presidente del consiglio comunale di Alcamo, che apprendendo la notizia, pur respingendo le accuse, ha deciso di dimettersi dal consiglio comunale. “Nel rispetto delle decisioni della Magistratura – dichiara D’Angelo – ritengo di essere vittima di un errore che sicuramente potrà essere chiarito nei prossimi gradi di giudizio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy