Terrasini. Consiglio comunale aperto sul depuratore

Quando mancano meno di due mesi alla presentazione del progetto preliminare per la costruzione del depuratore comunale di Terrasini che dovrebbe essere realizzato con i fondi stanziati dal CIPE che ammontano a 15 milioni e 400 mila euro, ci sono ancora delle polemiche legate alla scelta del sito individuato per la realizzazione, l’ex cava di sabbia confiscata alla mafia di contrada Costa Stagno. I residenti della zona infatti nei mesi scorsi hanno manifestato contro la decisione e mercoledì scorso hanno partecipato ad un consiglio comunale aperto, durante il quale l’amministrazione Cucinella è tornata a sottolineare che è necessario dotare Terrasini del depuratore comunale
INTERVISTA NEL TG…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy