Montelepre. Il PD pone l’attenzione sui problemi del paese e chiede un incontro con il commissario Oddo

Si risveglia la politica a Montelepre e si ricomincia a parlare dei problemi del paese legati alla viabilità, ai rifiuti, all’acqua e così via. Da qualche mese e probabilmente per le note vicende di cronaca, sono state accantonate una serie di questioni sulle quali è necessario intervenire. A prendere posizione ci pensa adesso il Partito Democratico che nelle scorse settimane ha eletto il segretario cittadino Oriana Filingeri e il direttivo. Il PD ha chiesto un incontro con il commissario straordinario del comune di Montelepre, Antonino Oddo, col quale intende avviare una collaborazione per risolvere i problemi più urgenti. Così si ricomincia a parlare di viabilità, in particolare della strada provinciale 1 che collega il paese a Palermo e della intercomunale 7 Montelepre – Sagana. La SP 1 è chiusa al transito -per tre chilometri dal 7 al 10-, dal 2011 per rischio caduta massi, e la Regione rispondendo ad un’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars ha fatto sapere che non ci sono i soldi per la messa in sicurezza. Il Partito Democratico pone poi l’attenzione sul condono Tarsu, sul trasporto pubblico degli studenti alla luce del provvedimento che porrebbe a carico delle famiglie il pagamento di una quota dell’abbonamento e sulla gestione del servizio di raccolta rifiuti dopo la nuova riforma regionale e di quello idrico, a seguito del fallimento di Aps. “Il PD –si legge in una nota- forte dell’attivià consiliare di Faro Sapienza, che ha occupato uno scranno in assise civica fino alla decadenza del consiglio comunale- auspica che venga presa in considerazione la posizione del Partito perché basata, appunto, sull’approfondita conoscenza dei problemi da parte dell’ex consigliere Sapienza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy