Mafia. Confisca da 1,8 milioni di euro: coinvolto un parente di Messina Denaro

Un patrimonio costituito da beni immobili, tra cui diversi appartamenti e terreni, tre aziende, automezzi e disponibilità finanziarie, per un valore di circa 1 milione e 800 mila euro, è stato sottoposto a confisca dalla guardia di finanza di Palermo in esecuzione di tre distinti provvedimenti a carico di altrettanti soggetti, sulla base delle risultanze degli accertamenti economico-patrimoniali eseguiti dalla polizia tributaria di Palermo. Il primo provvedimento è stato eseguito nei confronti di Giovanni Cusimano, palermitano di 72 anni, destinatario nel 2008 di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione, ritenuto appartenente al caln di Tommaso Natale, legato da rapporti di parentela con il boss Salvatore Lo Piccolo. Il patrimonio di Cusimano ammonta a 1 milione e 200 mila euro. Il secondo provvedimento è stato eseguito nei confronti di Cosimo Moceri, 55 anni di Campobello di Mazara, arrestato nel luglio 2010 per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di cocaina, aggravata dall’aver costituito un gruppo criminale operativo in più Stati; l’organizzazione, infatti, era dotata di una rete di collegamenti tra l’Italia ed il Sudamerica (in particolare in Colombia e in Perù), di società import-export di copertura nei principali porti europei e collegata alla camorra napoletana. Il valore dei beni posseduti sa Moceri è di 369 mila euro. Altro provvedimento è stato messo dal tribunale di Trapani nei confronti di Salvatore Messina Denaro 60 anni di Castelvetrano, arrestato nel marzo 2010 per associazione a delinquere di stampo mafioso e intestazione fittizia di beni, ritenuto reggente del mandamento di Castelvetrano, parente del latitante Matteo Messina Denaro. Allo stesso la guardia di finanza ha confiscato disponibilità finanziare costituite da conti correnti, depositi amministrati, investimenti in titoli e polizze assicurative, per un valore di circa 220.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy