Inchiesta Ciapi. Chiesto il rinvio a giudizio per sette indagati

La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio dei sette indagati dell’inchiesta sul Ciapi, l’ente di formazione regionale che avrebbe intascato illecitamente fondi per progetti mai realizzati. Il rinvio a giudizio è stato chiesto per il manager Faustino Giacchetto, che secondo l’accusa sarebbe la mente degli illeciti.Il processo è stato sollecitato anche per l’ex presidente del Ciapi di Palermo, Francesco Riggio e per Stefania Scaduto, Concetta Argento, Rino Lo Nigro, Luigi Gentile e Domenico Di Carlo. Stralciata la posizione dell’ ex assessore regionale, Gianmaria Sparma, che ha chiesto di patteggiare la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy