Cinisi, politica in fermento in vista delle amministrative

Politica in fermento a Cinisi in vista delle elezioni comunali che si terranno la prossima primavera. Ai tempi di internet i simboli dei movimenti fanno la prima apparizione sui social networks. L’ultimo a fare comparsa sul web è “la Rigenerazione”, un movimento civico che – si legge sulla pagina Facebook- nasce dalla volontà e l’impegno di tanti giovani che vogliono cambiare il destino del proprio territorio.” Gli esponenti al momento, preferiscono rimanere nel mistero, fino alla presentazione ufficiale del gruppo politico, evento che dovrebbe tenersi tra dicembre e gennaio. Ma da indiscrezioni, dovrebbe trattarsi di una evoluzione del Comitato Ripuliamo Cinisi e Terrasini, che cambia veste per prepararsi alle consultazioni elettorali. Non a caso, visto l’impegno degli attivisti contro la cattiva gestione dei rifiuti, è stato scelto un simbolo che raffigura un albero con le foglie colorate. Nella pagina di presentazione del movimento si parla anche della volontà di mettere a disposizione della comunità, “le forze di una nuova generazione di politici, un gruppo che sappia distinguersi dal passato”. Vogliono guardare al futuro anche gli aderenti al movimento Borbonico, che sempre su Facebook, si descrivono come un gruppo di giovani di età media di 35 anni che si dicono stanchi dell’attuale sistema politico.
Di nomi di possibili candidati alla poltrona più ambita della cittadina, ancora se ne fanno pochi. Il sindaco uscente Salvatore Palazzolo, da dieci anni alla guida del comune, punta sulla candidatura dell’avvocato Giangiacomo Palazzolo, ex vicesindaco del paese e già segretario del “Movimento per Cinisi”, la coalizione di riferimento del primo cittadino. La candidatura di Giangiacomo Palazzolo è data come certa.
In questi giorni si stanno tenendo le prime riunioni tra i gruppi politici locali per cercare di delineare la situazione. In campo dovrebbe esserci anche il gruppo del presidente del consiglio comunale Nino Vitale, che insieme ad altri consiglieri comunali ha abbandonato la maggioranza del sindaco. Il Pd che recentemente ha rieletto il segretario cittadino Umberto Catalano potrebbe allearsi con altri movimenti politici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy