Cinisi. Colpo al mercato della marijuana: due arresti

I carabinieri non hanno dubbi. La mariujana sequestrata in un’abitazione di Cinisi era pronta ad essere venduta al dettaglio nelle piazze del comprensorio. In manette sono finite due persone: L.S. 36 anni di origini palemitane e P.G, 26 anni, di Partinico. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Ad allarmare i carabinieri di Cinisi, era stato un traffico sospetto di persone, che preoccupava gli abitanti della zona. Così dopo vari appostamenti concentrati sopratutto nel fine settimana, i militari hanno individuato l’abitazione che era diventato il punto di riferimento per gli assuntori di droga.
Una volta entrati nell’appartamento, i militari hanno scoperto un vero e proprio laboratorio per la suddivisione e il confezionamento della marijuana. All’interno hanno trovato i due giovani, uno dei quali ha tentato la fuga verso il piano superiore.
Il trentaseienne aveva raggiunto il terrazzo gettando un sacchetto, poi recuperato dalle forze dell’ordine, che conteneva ben 520 grammi di mariujana già essiccata.
La perquisizione domiciliare ha poi consentito di rinvenire altri 40 grammi di stupefacente, oltre a vario materiale per il confezionamento, tutto sottoposto a sequestro. Immessa sul mercato avrebbe fruttato diverse migliaia di euro: per i carabinieri dunque si tratta di duro colpo al traffico di droga.
I due giovani sono quindi finiti in manette e sottoposti al giudizio direttissimo del Tribunale di Palermo. La condanna è pari a 14 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di ventimila euro, con pena sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy