Castellammare del Golfo. Tarsu o Tares? Deciderà il consiglio comunale

Il consiglio comunale di Castellammare del Golfo tornerà a riunirsi oggi per discutere dell’applicazione della tassa sui rifiuti. Nei giorni scorsi la seduta consiliare era stata rinviata tra le polemiche. Al centro del dibattito che si prevede già infuocato, ci sarà la questione TARES. I gruppi di opposizione in modo compatto, chiedono che non sia applicata, rimanendo con il vecchio sistema della TARSU. La legge da infatti la possibilità alle amministrazioni comunali di poter scegliere quale tributo applicare.
Il Pdl, Cambiamenti e gli altri consiglieri di opposizione vogliono tornare alla Tarsu, considerata meno gravosa sulle tasche dei cittadini. La Tares invece comporterebbe pensanti aumenti anche sulle attività commerciali. Il Pd e la maggioranza che sostiene il sindaco Nicola Coppola dovranno prendere una decisione. Il primo cittadino si augura che alla fine si trovi una soluzioni : “il costo della gestione esterna dei rifiuti è di 3,7 milioni di euro – dichiara. quando veniva gestito dal comune ammontava ad 1,7 milioni. Il regolamento della TARES era previsto per legge. Adesso è stata introdotta dal parlamento la possibilità di rimanere in regime di TARSU. Non ci sono spazi per nessuno di cantare vittoria. “Dobbiamo recuperare 3,7 milioni di euro – ha aggiunto il Sindaco – come e quando lo deciderà il consiglio comunale. In ogni caso saremo costretti a prendere una soluzione che spero sia la più giusta e la più equa per i cittadini“. A chiedere il ritorno alla Tarsu sono anche le associazioni Confcommercio, Acal, Confesercenti e Cna. “La Tares mette in ginocchio le imprese”. Le organizzazioni affermano di essere certe che “il ritorno alle tariffe Tarsu sia la migliore soluzione per chiudere una partita che ha già destabilizzato eccessivamente le imprese per le quali l’unica certezza sono aumenti tanto ingiustificati quanto insopportabili,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy