APS. A Cinisi l’acqua torna pubblica, l’annuncio del sindaco Palazzolo

Entro 90 giorni la rete idrica di cinquantadue Comuni finora gestita da APS, deve tornare nelle mani degli enti locali. E’ quanto impongono i tre curatori fallimentari dopo il tracollo della società decretato dal tribunale il 29 ottobre scorso. Ma i sindaci disposti a rispettare quanto comunicato nel vertice di Palazzo Comitini, giovedì scorso, sono in pochi. Non si lascerà scappare l’occasione il primo cittadino di Cinisi, Salvatore Palazzolo, che entro dieci giorni conta di far ritornare la gestione dell’acqua al Comune
INTERVISTA NEL TG…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy