Alcamo, la Polizia indaga su un suicidio

La Polizia di Alcamo indaga sul suicidio di un operaio dell’Anas di 45 anni avvenuto due giorni fa.

L’uomo, secondo quanto emerge, era il proprietario di uno degli immobili posti sotto sequestro ad un imprenditore alcamese, indagato per mafia.

L’operaio per questo motivo, era stato ascoltato dalla Direzione investigativa Antimafia per conoscere forse i rapporti con l’imprenditore destinatario del sequestro.

Poi si è recato in casa della madre e si è tolto la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy