Addiopizzo 5. Chiesti quattro secoli di carcere per i trentadue imputati

Circa 400 anni di carcere sono stati chiesti dai pm Amelia Luise e Annamaria Picozzi per i 32 imputati del processo Addiopizzo 5, nato dalle indagini sulle estorsioni a tappeto praticate dal clan mafioso capeggiato da Salvatore e Sandro Lo Piccolo. Per i due boss i magistrati hanno avanzato la richiesta di condanna più alta (21 anni ciascuno). Gli imputati sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione. Il blitz “Addiopizzo 5” risale al dicembre 2010 ed ha preso le mosse dalla scoperta di un libro mastro, nel quale erano annotate le decine e decine di estorsioni, ritrovato nel covo dei Lo Piccolo a Giardinello. I pm hanno invocato pene pesanti per gli imputati: 10 anni per Michele Acquisto, 15 anni e 6 mesi per Salvatore Baucina, 10 anni per Mario Biondo, 20 anni per Pietro Bruno considerato il capomafia di Capaci ed Isola delle Femmine, 3 anni per il collaboratore di giustizia di Cinisi Francesco Briguglio, 15 anni per Domenico Ciaramitaro, 18 anni per Pietro Cinà, 7 anni per Giovanni Corrao, 8 anni per Anello Cusimano, 10 anni per Nicolò Cusimano, 16 anni per il capomafia di Terrasini Salvatore D’Anna, 15 anni per il monteleprino Giuseppe Di Bella, 15 anni per il carinese Giuseppe Di Maggio, 10 anni per il torrettese Lorenzo Di Maggio, 15 anni per Procopio Di Maggio di Cinisi, 18 anni per Francesco Paolo Di Piazza, 10 anni per Fabio Daricca, 6 anni per Giuseppe Enea, 6 anni per Alberto Evola di Cinisi, 9 anni per Salvatore Liga, 12 anni per Giuseppe Lo Cascio, 6 anni per Isidoro Lo Cascio, 15 anni per Filippo Lo Piccolo, 10 anni per Giuseppe Messina, 6 anni per Giuseppe Nicoletti, 12 anni per Vito Mario Palazzolo di Carini, 9 anni per Salvatore Randazzo, 18 anni per Nunzio Serio, 15 anni per Guido Spina e Felisiano Tognetti.

1 thought on “Addiopizzo 5. Chiesti quattro secoli di carcere per i trentadue imputati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy