Palermo. Chemioterapia letale, a giudizio medici e infermieri

Sono stati rinviati a giudizio quattro medici e due infermieri del reparto di oncologia del Policlinico di Palermo per la morte di Valeria Lembo, la donna di 34 anni deceduta il 29 dicembre del 2011 per una dose letale di chemioterapia. I sanitari devono rispondere di omicidio colposo e falsificazione della cartella, a vario titolo: gli indagati sono Sergio Palmeri, allora primario di Oncologia, la dottoressa Laura Di Noto, lo specializzando Alberto Bongiovanni, l’universitario Gioacchino Mancuso, l’infermiera professionale Clotilde Guarnaccia e un operatore sanitario, Annamaria D’ Anna. A chiedere il processo per i sei imputati sono stati i pm Francesco Grassi e Emanuele Ravaglioli. La prima udienza si terr√† il 6 febbraio prossimo.

Hide picture