POTREBBE ESSERCI UN COLLABORATORE DI GIUSTIZIA TRA GLI UOMINI FINITI IN MANETTE NELL’OPERAZIONE THE END

Cosa nostra, recentemente, ha subito duri colpi, ma la mancanza di denunce da parte degli imprenditori taglieggiati ha permesso che l’organizzazione non crollasse definitivamente sotto i colpi degli arresti.

Oggi però la speranza che una falla si apra nel sistema criminale che attanaglia il nostro territorio sembra possibile.

Pare, secondo Tele Jato, che uno degli uomini dei clan, arrestato la notte del primo dicembre, si accinga a collaborare con le forze di giustizia.

L’operazione The end portata a segno dai carabinieri della compagnia di Monreale e coordinata dai pm Antonio Ingroia e Francesco Del Bene ha permesso di fare luce sulle attività criminali delle cosche del clan dei fardazza nel partinicese e in particolare sul sistema del racket delle estorsioni nei confronti degli imprenditori edili e degli affari legati alle forniture di cemento.

Hide picture Privacy Policy