BALESTRATE. LA DITTA AGGIUDICATRICE NON DEMOLISCE LA CASA DEL BOSS MUTARI

A Balestrate la ditta che avrebbe dovuto demolire un edificio confiscato, appartenuto al boss Luigi Mutari, si sarebbe improvvisamente ritirata dall’appalto aggiudicato lo scorso 14 dicembre per un importo di circa 2.500 euro. Il titolare della ditta, avrebbe riferito che non può procedere all’abbattimento per problemi finanziari. Il sindaco Tonino Palazzolo ha però firmato la messa in mora dell’impresa, che dunque dovrà pagare una penale per non aver eseguito il lavoro commissionato, attraverso gara d’appalto dal comune di Balestrate, ovvero la demolizione della casa del boss Mutari, che sorge nei pressi del porto.

Hide picture Privacy Policy