PARTINICO. INCONTRO APERTO PER SOLIDARIETÀ AD ENZO BRIGANÒ

“Non arretreremo di un passo”, “andiamo avanti”, “non ne possiamo più”, “chiediamo che vengano intensificati i controlli”. Sono le frasi ripetute a più voci, ieri pomeriggio nell’aula consiliare di Partinico, dove si è svolto un incontro aperto per esprimere solidarietà al vice presidente del consiglio provinciale, Enzo Briganò, vittima negli ultimi tempi di due attentati incendiari, prima allo studio medico e poi alla casa di campagna. Istituzioni politiche e società civile ieri hanno affollato la stanza di Palazzo di città, stringendosi simbolicamente attorno a Briganò, che emozionato per la solidarietà ricevuta da più parti, ha affermato a chiare lettere che ha intenzione di andare avanti e di combattere la criminalità organizzata…
INTERVISTE NEL TG…

Hide picture Privacy Policy