CARINI. APPELLO DEL SINDACO AGRUSA AI CITTADINI “PAGATE LA TARSU”

La raccolta dei rifiuti solidi urbani è ripresa solo dalla notte scorsa, nelle periferie di Carini ancora invase da tonnellate di spazzatura che il sindaco Giuseppe Agrusa sperava si potessero rimuovere già dallo scorso fine settimana. 12 autocompattatori dell’Aimeri Ambiente sono al lavoro ininterrottamente per svuotare i cassonetti stracolmi da 2 settimane e trasportarne il contenuto nella discarica di Gela; il tutto per un costo complessivo di 600 euro a tonnellata, il doppio rispetto alla spesa finora sostenuta per conferire negli impianti di Partinico o Bellolampo. Una soluzione tampone che rischia di mandare in dissesto finanziario l’ente locale, da qui l’appello del sindaco Agrusa ai cittadini, affinchè paghino tarsu ed ici.

Hide picture Privacy Policy