PARTINICO. DI TRAPANI(PD):”MAGGIORANZA DIVISA E PROBLEMI RINVIATI”

“Maggioranza lacerata e litigiosa, con gruppi politici che sono in fase di decomposizione e successiva ricomposizione”. Lo dichiara in una nota il consigliere comunale del partito democratico, Renzo Di Trapani, che chiede al sindaco Lo Biundo se esiste ancora una maggioranza che lo sostiene e da quali gruppi effettivamente risulta costituita.“La raccolta dei rifiuti non funziona, le strade sono sempre piene di buche, i tombini fognari non vengono ripuliti, i problemi del paese sono infiniti, e l’amministrazione comunale, invece, è alle prese con l’indicazione del nuovo assessore al bilancio, che dopo le dimissioni di Lo Porto, esponente dell’MPA, ha scatenato imprevisti appetiti, scomponendo gli equilibri politici della allegra e variegata amministrazione Lo Biundo.
Inoltre, continua Di Trapani, “è abbastanza singolare, che il Presidente del Consiglio Gioacchino Albiolo abbia chiesto per iscritto, nella giornata di ieri, a tutti i Consiglieri Comunali, di comunicare il gruppo politico di appartenenza, in base a quanto previsto dal regolamento dei lavori consiliari.”
“Sappiamo tutti – aggiunge l’esponente del Pd – che l’attuale Consiglio si è insediato nel 2008, quindi questo adempimento è già stato abbondantemente assolto.”
“La motivazione – secondo Di Trapani – non può che essere di natura politica. Il Consiglio Comunale di Partinico, su un totale di 30 Consiglieri, oggi conta ben 14 gruppi consiliari, nati a seguito della “migrazione politica” di diversi consiglieri, appartenenti, per la gran parte, alla maggioranza che sostiene l’amministrazione Lo Biundo, ma anche all’opposizione.
“Mentre la maggioranza mette in scena questo misero gioco che sa tanto di vecchia politica – conclude il consigliere del Pd – i problemi del paese vengono puntualmente rinviati:”

Hide picture Privacy Policy