MONTELEPRE. CROLLO VIA RASTELLI, CITTADINI CHIEDONO INTERVENTO URGENTE

Ratti, acqua stagnante, cattivo odore, guasti alla linea elettrica ma
sopratutto pericoli per i cittadini e le abitazioni che si affacciano sul
torrente Mulino a Montelepre. I residenti delle vie Rastelli, Boccaccio,
Ariosto e Virgilio, sul piede di guerra, hanno preso carta e penna raccogliendo
45 firme e chiedendo l’attenzione del gruppo di minoranza in consiglio
comunale, Noi con Voi, visto che, si legge sul testo della petizione
“l’amministrazione non interviene nonostante le numerose segnalazioni”. Tutto
iniziò lo scorso 15 dicembre quando il muro di cinta che delimitava via
Rastelli, crollò a causa delle abbondanti piogge di quel periodo. Oltre al
muro, a cedere era stato anche parte del manto stradale che si è depositato
agli argini del torrente. Da quel momento, l’arteria venne chiusa al traffico.
Ma l’acqua che scorre sul torrente, pian piano sta erodendo ancora di più quel
che rimane del manto stradale, non consentendo agli abitanti della zona di
dormire sonni tranquilli. I residenti pertanto chiedono l’immediata messa in
sicurezza.  “L’amministrazione comunale – dice il capogruppo di Noi con Voi
Faro Sapienza, invece di organizzare feste, si occupi prima di risolvere i
problemi dei cittadini”
Il sindaco di Montelepre Giacomo Tinervia assicura che il problema è in fase
di risoluzione. “Organizzare feste in paese – dice il primo cittadino – fa
girare l’economia locale, ma questo non vuol dire che non ci stiamo occupando
dei problemi che ci sono ogni giorno, e  via Rastelli è tra le nostre priorità”

Hide picture Privacy Policy