PUNTA RAISI, FRANCESE E ITALIANO DENUNCIATI PER STUPEFACENTI

Senza tregua l’attività delle Fiamme Gialle dell’aeroporto di Punta Raisi. Nella sola serata di ieri sono stati bloccati 2 soggetti in possesso di sostanze stupefacenti. “Danko” e “Ugo”, due pastori tedeschi antidroga della Guardia di Finanza, già noti alle cronache per le centinaia di fermi di cui sono stati protagonisti, anche questa volta hanno dato il loro fondamentale contributo. La prima operazione ha portato alla denuncia di un cittadino francese, G.L., di 33 anni, proveniente da Parigi dopo aver fatto un breve scalo a Roma Fiumicino. I finanzieri, a seguito della segnalazione dell’unità cinofila, hanno fermato e perquisito il soggetto, rinvenendo in un’ intercapedine del bagaglio a mano un involucro contenente oltre 13 grammi di hashish. Il secondo fermo riguarda un cittadino italiano G.M., di 46 anni, in arrivo, in tarda serata, con volo Easy Jet da Milano; il soggetto alla vista nell’unità cinofila ha cercato di mantenersi a distanza, dirigendosi verso i servizi igienici, ma non è sfuggito all’attenta vigilanza dei finanzieri presenti in sala i quali lo hanno subito raggiunto e, grazie alla segnalazione di Danko, perquisito, trovando nel bagaglio 40 pasticche di metadone e un flacone di morfina, detenute illegalmente. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e i due fermati sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Palermo per detenzione di sostanze stupefacenti. Nella stessa giornata altri due soggetti sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti, il cui quantitativo, però, è costato loro soltanto una segnalazione alla Prefettura. Il notevole incremento estivo dei voli sullo scalo, ha comportato nei giorni scorsi, un notevole rafforzamento dei controlli, sia in arrivo che in partenza, e portato a numerosi fermi e sequestri, la cui cadenza è divenuta, ormai, giornaliera

Hide picture Privacy Policy