MONTELEPRE. CONSIGLIO CHIEDE CREAZIONE RETE INTERCOMUNALE SUI PRECARI

<!

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}
–>

Consiglio comunale straordinario ieri a Montelepre dedicato principalmente alla problematica dei dipendenti precari del Comune. L’assemblea civica ha approvato una mozione di indirizzo per creare una rete aperta alle assemblee civiche del comprensorio per chiedere ai governi nazionale e regionale di trovare una soluzione definitiva per la situazione dei dipendenti comunali precari.

Faro Sapienza, capo del gruppo consiliare “Noi con voi”, forza di opposizione all’interno dell’assemblea civica, concorda sull’esigenza di sensibilizzare le istituzioni ad affrontare e risolvere la questione dipendenti contrattisti. Ma ritiene fuori luogo le accuse rivolte all’opposizione in una lettera firmata dai precari del Comune di Montelepre.

Sapienza è intervenuto anche sul parcheggio multipiano, criticando l’amministrazione sulle modalità di gestione, utilizzo e sulle condizioni di sicurezza della struttura.

INTERVISTA NEL TG

Hide picture Privacy Policy