BORGETTO. IL CONSIGLIERE FRANCESCO RANDAZZO LASCIA LA MAGGIORANZA

Consiglio comunale breve ma intenso ieri sera a Borgetto. Francesco Randazzo, consigliere eletto nella lista “Impegno per lo Sviluppo”, che ha sostenuto il sindaco Giuseppe Davì alle ultime elezioni, è uscito dal gruppo di maggioranza e si è proclamato indipendente. Randazzo, si legge in un documento politico, ha deciso di assumere –dichiara- una posizione autonoma e allo stesso tempo critica nei confronti della maggioranza che sostiene l’amministrazione Davì, per ricordare –afferma Randazzo nel documento- quali impegni sono stati assunti con la cittadinanza di Borgetto.Interviene a muso duro il primo cittadino. Subito dopo la seduta è stata sospesa e quando avrebbe dovuto riprendere non era presente un numero sufficiente di consiglieri per garantire il numero legale. Il presidente Rizzone ha quindi rinviato a stasera la seduta. Polemico il gruppo consiliare di opposizione “Solidarietà e libertà”, che parla di “mossa strumentale” della maggioranza per consentire al sindaco di non rispondere alle interrogazioni.

Il consigliere Pino Panettino commenta invece il rinvio della seduta e l’uscita di Francesco Randazzo dal gruppo di maggioranza come sintomi dello stato di malessere che starebbe vivendo la politica borgettana in questo periodo.

Sul mancato numero legale in assise civica, minimizza invece il presidente dell’assemblea civica, Salvatore Rizzone.

INTERVISTE NEL TG

Hide picture Privacy Policy