ALCAMO. VIA LIBERA AL “SIKELIAN HELL”, CONCERTO METAL.

Il “Sikelian hell”, il concerto di musica metal, si farà. L’organizzazione comunale di Alcamo, dopo avere negato l’autorizzazione allo svolgimento della manifestazione in seguito alle pressioni dei parroci e del vescovo di Trapani, da’ il via libera. L’evento artistico-musicale, che si sarebbe dovuto tenere nei giorni 22-23-24 luglio, all’interno dello stadio “Catella” di Alcamo, aveva creato momenti di polemiche: blasfemo, satanico e trasgressivo, così era stato definito dalla chiesa locale, la quale si è dichiarata assolutamente contraria al suo svolgimento. “Preliminarmente è bene sottolineare che l’Amministrazione da me presieduta, afferma il sindaco di Alcamo Giacomo Scala- al momento in cui i giornali scrivevano la settimana scorsa non aveva concesso alcuna autorizzazione alla cooperativa responsabile dell’organizzazione del festival. Le nostre perplessità riguardavano non solo i testi dei brani, ma anche i problemi di ordine pubblico. La musica metal e i suoi testi possono essere discutibili e non sempre apprezzabili dai più, tuttavia, continua il primo cittadino, non è negandoli che possiamo decretarne la fine. Il vero pericolo sarebbe la clandestinità. In seguito all’ incontro con il vicario del prefetto di Trapani, abbiamo deciso di concedere l’autorizzazione per lo svolgimento dell’evento musicale. Neghiamo però il patrocinio del comune, per dare un segnale chiaro. Lo stato è laico e non subisce nessuna pressione. L’auspicio- conclude Giacomo Scala-è che possa svolgersi una manifestazione che incoraggi al rispetto reciproco ed alla tolleranza e che non evidenzi alcun contrasto con i valori e le scelte di una comunità.” Il festival metal si svolgerà dunque come da precedente programmazione da giovedi 22 a sabato 24 luglio. A fare da protagoniste, le 27 band di rilevanza intrnazionale, come gli Extrema, i Caliban e i The Ocean.
“Siamo molto contenti che il Sikelian possa svolgersi come previsto inizialmente”, ha fatto sapere Manfredi Pellitteri, uno degli organizzatori dell’evento. Il nostro unico desiderio, adesso, è di poter svolgere il nostro lavoro per permettere ad Alcamo e alla Sicilia di godere di un evento di portata internazionale. Ringraziamo il Comune di Alcamo per aver compreso l´importanza dell´evento. E ringraziamo Pino Apprendi per il prezioso sostegno. Adesso aspettiamo tutti coloro che ci hanno sostenuto sotto il palco del Sikelian”.

Hide picture Privacy Policy