TERRASINI. ABUSIVISMO EDILIZIO A CAPO RAMA, PROCESSO IL 18 OTTOBRE

Respinge le accuse il primo cittadino di Terrasini Girolamo Consiglio, in merito all’inchiesta che lo vede coinvolto insieme all’ex sindaco Antonio Randazzo, sul presunto immobilismo di fronte ai casi abusivismo edilizio all’interno della riserva protetta di Capo Rama. Nell’area sotto tutela del WWF, ci sarebbero decine di immobili costruiti abusivamente che sono costati il rinvio a giudizio per i due amministratori. Insieme a loro, sotto inchiesta anche il capo area dell’ufficio tecnico Aldo Carano e il suo predecessore Giuseppe Palazzolo. Secondo l’accusa, i due sindaci, che saranno sentiti il prossimo 18 ottobre dal tribunale di Palermo, non avrebbero fatto nulla per demolire le opere costruite con le colate di cemento abusive.
Si dice sereno il sindaco Consiglio. “Sono venuto a conoscenza successivamente del caso di Capo Rama, farò tutto quello che consente la legge per demolire le abitazioni fuori norma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy