MONTELEPRE. SCOPPIA IL CASO DELLE BOLLETTE-TRUFFA DI ENEL ENERGIA

Bollette gonfiate, firme false e contratti non richiesti. A Montelepre scoppia il caso delle truffe dei gestori dell’energia elettrica. Numerosi cittadini si sono infatti visti recapitare fatture con importi superiori a quelli precedentemente pagati, e in più, con contratti mai richiesti. Il caso più diffuso è quello del passaggio da Enel Distribuzione a Enel Energia, a insaputa degli utenti. Abbiamo intervistato una delle vittime della truffa, che accorgendosi subito dell’aumento in bolletta, ha fatto alcune verifiche scoprendo di non essere più cliente di Enel Distribuzione ma di Enel Energia, che applica tariffe differenti rispetto al precedente gestore, seppure abbiano una simile denominazione che inganna gli utenti. La signora ha così richiesto una copia del contratto, scoprendo che la firma posta su di esso è palesemente falsa. Il passaggio ad Enel Energia sarebbe stato infatti richiesto da alcuni procacciatori incaricati dalla stessa società elettrica, che si aggirano presso le abitazioni o contattano telefonicamente gli utenti, proponendo il passaggio al nuovo fornitore di energia. Il cittadino ignaro del tentativo di truffa nei suoi confronti, constatando comunque che si tratta della società Enel, fornisce così il proprio codice cliente e la truffa è fatta. Poi arriva l’amara sorpresa in bolletta: l’utente che pagava solitamente circa 56 euro a bimestre, si vede recapitare una bolletta trimestrale di oltre 150 euro. E poi l’altra beffa: per tornare ad essere cliente di Enel Distribuzione bisogna pagare le spese per la riattivazione del servizio. Attenti, perciò, telespettatori, se avete il minimo sentore di esser stati truffati, rivolgetevi alle forze dell’ordine che intanto stanno già indagando sul caso della signora monteleprina Lucia Paternò.

LUCIA PATERNO’
Vittima della truffa

A sollevare il caso dei contatti enel – truffa, è stata la Cgil di Montelepre, che sta già assistendo numerosi utenti, soprattutto anziani. La locale Cgil in collaborazione con la Federconsumatori di Palermo sta attivando tutte le procedure amministrative e legali per tutelare i cittadini vittime del raggiro.

NUCCIA GAETANI
CGIL Montelepre

MONTELEPRE
Attivazione contratti luce non richiesti, cittadini truffati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy