SICILIA AGRICOLTURA DAY

Si chiama “Sicilia agricoltura day” e ha paralizzato il traffico palermitano. L’iniziativa, promossa da Cia e Confagricoltura regionali, ha fatto scendere in piazza migliaia di manifestanti. Le associazioni degli agricoltori contestano “l’assenza di interventi concreti per fronteggiare la difficile situazione congiunturale che, sommata alla crisi strutturale che le organizzazioni agricole ormai denunciano da decenni, ha messo in ginocchio il settore agricolo”. Le richieste delle due associazioni riguardano interventi comunitari per l’erogazione di aiuti straordinari e soprattutto misure di sostegno per le aziende in difficoltà con l’approvazione di una legge nazionale che riconosca lo stato di crisi di mercato e che preveda l’erogazione di indennizzi, l’esenzione dagli oneri fiscali e previdenziali e il rinvio delle scadenze bancarie. “Se non ci saranno risposte concrete -dice il presidente regionale della Cia Carmelo Guerrieri- è chiaro che l’intera economia siciliana rimarrà al passo, per questo chiediamo al governo regionale di farsi portavoce delle nostre richieste con il governo nazionale”. Il presidente regionale di Confagricoltura, Gerardo Diana, rileva che “il nodo principale per il comparto agricolo siciliano rimane far capire a Bruxelles che il mondo è cambiato dopo la crisi e servono interventi straordinari per uscire da un’emergenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy