MAFIA. IL GICO CONFISCA BENI PER 1,5 MILIONI DI EURO AD ANTONINO PIPITONE DI CARINI

Ad Antonino Pipitone, che venne arrestato nell’ambito dell’operazione ‘Occidente’, sono stati confiscati beni per 1,5 milioni di euro, tra cui appartamenti, terreni, automobili e disponibilita’ finanziarie. Secondo i magistrati “costituiscono il frutto dell’attivita’ imprenditoriale e non svolta dallo stesso che ha utilizzato risorse illecite del sodalizio di Cosa nostra”. Antonino Cusimano venne arrestato nel 2005 nell’ambito dell’operazione ‘notte di San Lorenzo’. All’uomo e’ stata sequestrata una villa unifamiliare a Palermo, formalmente intestata alla moglie. Infine, a Lorenzo D’Arpa sono stati confiscati beni per 1,2 milioni di euro, tra cui un fabbricato, un appezzamento di terreno e attivita’ commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy