FURTO DI ENERGIA E DI ACQUA. UN ARRESTO A BALESTRATE ED UNO A PARTINICO

Due arresti nel comprensorio per furto di energia elettrica e acqua. I carabinieri hanno scoperto a Balestrate P.T., 41 anni che aveva realizzato due allacci abusivi, uno alla rete idrica comunale e l’altro alla rete Enel, che gli consentivano di rifornire illegalmente di acqua ed energia elettrica la propria abitazione. A Partinico invece è stato arrestato R.I. 30 anni che aveva allacciato la sua casa alla rete Enel. I militari in collaborazione con il personale dell’ Ente Nazionale Energia Elettrica e con i tecnici della Acque potabili siciliane, hanno accertato che nelle abitazioni dei due arrestati erano stati realizzati degli allacci abusivi, mediante tubi e cavi volanti, alla rete idrica ed elettrica a Balestrate a casa di P.I, mentre a nell’abitazione di R.I. a Partinico solo alla rete elettrica. Il fenomeno dei furti di acqua ed energia è sempre più dilagante ed i danni economici arrecati alle aziende pubbliche, che forniscono questo tipo di servizio ha oramai raggiunto cifre elevate ed ha provocato inoltre seri problemi al buon funzionamento delle società. Perciò proseguono i controlli disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo, diretto dal Colonnello Teo Luzi, mirati a contrastare il fenomeno di furto di energia elettrica e di acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy