CARINI. RUBANO UN SCOOTER, FERMATI DALLA POLIZIA MUNICIPALE

Una denuncia a piede libero e una segnalazione alla Procura dei minori di Palermo per due giovani che questa mattina a Carini hanno rubato un ciclomotore. A scoprire il furto, sono stati gli agenti del comando di Polizia Municipale che ogni giorno effettuano servizi di controllo nei pressi delle scuole del paese. Due giovani di età compresa tra i 13 e 16 anni, nei pressi della scuola media Calderone, in Corso Italia, a bordo di uno scooter , alla vista dei Vigili urbani, hanno mostrato un atteggiamento sospetto. I due, fermati dagli agenti erano sprovvisti di documenti personali. Per l’identificazione sono stati accompagnati presso il comando della Polizia Municipale, dove i vigili hanno scoperto che il motorino che guidavano era stato rubato in mattinata in Piazza Stazione. Uno dei due ragazzini, C.A.,di 16 anni, nato e residente a Carini è stato denunciato per furto e ricettazione, su disposizione della Procura dei Minori. Il sedicenne ha dei precedenti per rissa.
L’altro minore, C.M., di 13 anni, nato a Palermo ma residente a Capaci, considerata la giovane età, è stato invece segnalato alla Procura minorile. I due giovani dopo le formalità di rito sono stati riaffidati ai genitori.
Lo scooter invece, un Piaggio Aprilia, è stato restituito al proprietario.
Per il comandante della Polizia Municipale di Carini Marco Venuti, “l’operazione di oggi, testimonia l’importanza del servizio di controllo, disposto dall’amministrazione comunale ed effettuato nei pressi delle scuole del paese, al fine di garantire la sicurezza per studenti e cittadini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy