ALCAMO. PROSEGUE LO STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI ASU

Soddisfatti i sindacati per il corteo di sabato sera degli Asu del Comune di Alcamo, in sciopero permanente dal 12 aprile scorso. I manifestanti hanno tenuto un sit in davanti al Palazzo Comunale di Piazza Ciullo, per sollecitare l’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Giacomo Scala, a richiedere alla Regione Siciliana il rinnovo del contratto entro il 30 aprile, termine stabilito dalla circolare dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro. La manifestazione, partita dalla Piazza principale della cittadina e che si è snodata lungo tutto il Corso VI Aprile, ha visto la partecipazione di quasi 800 persone tra manifestanti, parenti e amici degli stessi. I lavoratori con questo corteo hanno fortemente richiesto alla giunta municipale alcamese il contratto, senza dovere aspettare che il tanto atteso emendamento, che permetterebbe di far risparmiare al comune, circa 500 mila euro, utilizzabili per potere stipularlo con i precari (tale quota rappresenta il 20% del contratto visto che l’80% lo mette a disposizione la Regione siciliana). I manifestanti chiedono che la proposta venga esaminata dall’ARS in sede di approvazione della finanziaria 2010. Per questi precari rimane l’ultima settimana di lavoro. Il 30 aprile infatti, scadranno i termini per la presentazione della richiesta dei contratti per tutti i 128 ASU e, contemporaneamente il parlamento siciliano dovrebbe essere approvare la finanziaria 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy