SEQUESTRATE CARTE DI VITO CIANCIMINO

Sono tre gli scatoloni pieni di carte, atti, manoscritti, ritagli di giornali appartenuti a Vito Ciancimino, e sequestrati in casa della vedova Epifania Silvia Scardino. A firmare il provvedimento sono stati i magistrati della procura di Palermo che da mesi raccolgono le dichiarazioni di Massimo Ciancimino. Il figlio dell’ex sindaco di Palermo è stato rimproverato d’aver fatto ammissioni “a rate”, e da qui la decisione del sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy