OPERAZIONE CARTHAGO. OGGI PRIMA UDIENZA DEL PROCESSO AD 8 IMPUTATI CHE HANNO SCELTO IL RITO ABBREVIATO

E’ iniziato questa mattina, davanti la seconda sezione del tribunale di Palermo presieduta dal gip Lorenzo Matassa, il processo con il rito abbreviato nei confronti degli imputati coinvolti nell’operazione Chartago che nel gennaio dello scorso anno ha portato in carcere 17 presunti mafiosi del mandamento di Borgetto e Partinico. Davanti ai giudici, stamani sono comparsi il boss Nicolò Salto e il figlio Antonino, Giuseppe Bacarella , Andrea D’arrigo, Salvatore La Puma, Francesco e Giuseppe D’amico, tutti di Borgetto e Nunzio Tocco di Partinico.
Il Pm Francesco del Bene ha parlato di 4 degli 8 imputati presenti in aula che hanno scelto di essere giudicati con il rito abbreviato. Domani, l’accusa tratterà le posizioni degli altri 4.
Francesco Del bene ha ricostruito alcuni episodi avvenuti tra Partinico e Borgetto fino al 2008, con particolare riferimento all’omicidio del gommista Antonino Giambrone, crivellato a colpi di arma da fuoco nella sua officina il 31 ottobre del 2008.
I legali scelti dagli imputati per difendere le proprie posizioni, procederanno nei prossimi giorni alle arringhe conclusive.
Le relative sentenze, potrebbero arrivare già tra un paio di settimane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy