MONREALE. UN BANDO PER ASSEGNARE I BENI CONFISCATI ALLA MAFIA

A Monreale, l’ufficio speciale per i beni confiscati alla mafia ha emesso un bando pubblico che invita comunità, enti, associazioni, organizzazioni di volontariato e cooperative sociali, a presentare dei progetti, d’inserimento nel programma di assegnazione e gestione di questi beni. Le domande dovranno essere inviate all’ufficio speciale per i beni confiscati, corredate dallo statuto dell’ente, da progetti esecutivi e dalla descrizione delle iniziative che si intenderanno svolgere negli immobili e terreni confiscati. Tutto dovrà pervenire entro il 30 aprile. I progetti verranno vagliati dall’ufficio speciale per i beni confiscati che successivamente li sottoporrà al sindaco Filippo Di Matteo, per l’esame e l’approvazione da parte della giunta comunale. Sono quasi un centinaio i beni sottratti alla mafia ed assegnati al Comune di Monreale, il secondo in provincia dopo Palermo per numero di proprietà confiscate e adesso annoverate nel proprio patrimonio. La lunga lista è consultabile sul sito internet del Comune all’indirizzo comune.monreale.cres.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy