ATO RIFIUTI, SCIOPERO DEI DIPENDENTI BLOCCA LA RACCOLTA

I dipendenti dell’Ato rifiuti Palermo 1 sono in sciopero da oggi perché le casse della società d’ambito sono vuote e non saranno pagati gli stipendi di febbraio.
I lavoratori stanno protestando davanti agli autoparchi di Partinico e Cinisi dove sono parcheggiati i mezzi degli Ato. Intanto i sacchetti d’immondizia continuano ad accumularsi accanto ai cassonetti nei dodici Comuni soci ed è a rischio la salute pubblica.
I dipendenti denunciano anche l’assenza dei requisiti minimi di sicurezza nello svolgimento della raccolta rifiuti e l’assenza di manutenzione degli automezzi. Protestano anche i 140 dipendenti della Temporary, la società privata che affianca nel servizio di raccolta rifiuti l’Ato, che non ricevono lo stipendio da dicembre e perderanno il posto di lavoro se la bozza di riforma degli Ato sarà approvata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy