PROCESSO PERSEO. CHIESTI COMPLESSIVAMENTE 105 ANNI PER 14 IMPUTATI – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

PROCESSO PERSEO. CHIESTI COMPLESSIVAMENTE 105 ANNI PER 14 IMPUTATI

Chiesti 105 anni, per 14 dei 16 imputanti del Processo Perseo ritenuti vicini al mandamento di Monreale e San Giuseppe Jato. Ad avanzare la richiesta è stato il pm Francesco Del Bene. Proposte anche due assoluzioni che riguardano Antonino Alamia e Gaspare Di Maggio. Le pene sono state chieste per Gregorio Agrigento, uno dei boss di San Cipirello, la richiesta è di 10 anni. Antonio Badagliacca, retenuto il reggente di Mezzomonreale: 15 anni. 9 anni per Paolo Bellini, Francesco Sorrentino e per Giuseppe Caiola, ritenuto il capomafia di san Giuseppe Jato. 7 anni per Giuseppe Russo. 6 anni sono stati chiesti per Davide Buffa, Domenico Caruso, Salvatore Catania, Giuseppe D’Anna, Sergio Damiani, Salvatore Mulè e Castrenze Nicolosi. Ed infine richiesta di condanna a 4 anni per Girolamo Catania. Le pene dovranno adesso essere valutate dal Gup Sergio Ziino. Il processo Perseo è suddiviso in tre tronconi, per aree geografiche della provincia. L’operazione Perseo, del dicembre del 2008, è stata condotta dai Carabinieri del Reparto Operativo di Palermo, che avevano arrestato 99 persone tra boss, gregari e “picciotti” che tentavano di ricostituire la Commissione provinciale palermitana, attuando così il progetto – sostenuto dal boss latitante Matteo Messina Denaro – di riportare in vita la Cupola mafiosa di Cosa Nostra. L’operazione aveva inoltre, fornito la mappa degli organigrammi della mafia nell’intera provincia palermitana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.