MONTELEPRE. ENNESIMO INCIDENTE SULLA CIRCONVALLAZIONE – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

MONTELEPRE. ENNESIMO INCIDENTE SULLA CIRCONVALLAZIONE

Ennesimo incidente stradale questa mattina sulla circonvallazione di Montelepre. A scontrarsi una Lancia Y che si dirigeva verso la parte alta del paese e un grosso camion che invece percorreva l’arteria verso Giardinello.
Fortunatamente nessuna grave conseguenza per i due coinvolti nell’impatto, che avrebbe potuto assumere conseguenze più tragiche.
Secondo una prima ricostruzione la Y sarebbe slittata in saluita, a seguito forse di una brusca frenata, urtando frontalmente il camion e facendo testa coda e urtando infine lateralmente contro il muro che delimita l’asse viario.
L’impatto è avvenuto intorno alle 9,30 di questa mattina.
Solo tanta paura per entrambi i coinvolti nell’impatto e fortunatamente nessuna grave conseguenza. La giovane donna di Giardinello a bordo della Y, ..P.A., queste le sue iniziali, è stata trasportata all’ospedale con l’autoambulanza del 118 per alcuni controlli. I mezzi coinvolti si sono in parte distrutti. Il traffico stradale è stato rallentato per permettere ai carabinieri di Montelepre di effettuare i rilevamenti.

E’ già il terzo incidente in un mese. Complice anche questa volta l’asfalto reso viscido dalla pioggia. Prima di questo ultimo impatto, a distanza di venti metri, dieci giorni fa, per il giorno dell’epifania, si scontrarono una Fiat Seicento e una Lancia Libra. E appena un mese fa, circa duecento metri più avanti un altro impatto aveva coinvolto una Fiat Uno e una Fiat Punto, ferendo un giovane monteleprino. Secondo alcuni automobilisti che percorrono giornalmente l’arteria la strada sarebbe pericolosa sopratutto quando piove, ma le condizioni del manto stradale, secondo la Polizia municipale di Montelepre sono buone. La strada infatti è stata rifatta interamente poco più di un anno fa a seguito dei lavori di metanizzazione. Dopo l’incidente di questa mattina è intervenuta la ditta “Sicurezza & Ambiente SPA” per il ripristino delle condizioni ottimali di viabilità e per pulire il manto stradale da riversamenti di liquidi pericolosi. Ma sembrerebbe che anche prima dell’incidente, sull’asfalto non erano presenti sostanze oleose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.