BORGETTO. CONSIGLIO COMUNALE: NO A PRIVATIZZAZIONE ACQUA, SI AL GAL – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

BORGETTO. CONSIGLIO COMUNALE: NO A PRIVATIZZAZIONE ACQUA, SI AL GAL

Intraprendere tutte le iniziative possibili per non consegnare la rete idrica all’Aps. E’ questo l’obbiettivo che si è posto il comune di Borgetto, che unanime in consiglio comunale sta portando da diversi mesi una battaglia per evitare la privatizzazione dell’acqua. Argomento discusso ieri durante la seduta del consiglio comunale.
L’assise consiliare ha ha dibattuto e approvato anche l’adesione al Gal di Castellammare del Golfo, un consorzio che ha l’obbiettivo di accompagnare lo sviluppo delle zone rurali stimolando il mantenimento e la creazione di nuove attività, la valorizzazione delle risorse ambientali e culturali locali, il miglioramento della qualità della vita, la cooperazione tra territori, anche attraverso la costituzione di reti per la divulgazione delle esperienze.
Il consorzio dopo le prime perplessità dei consiglieri di minoranza è stato approvato all’unanimità dall’assise consiliare “a patto che – afferma il capogruppo di opposizione Giuseppe Barbaro – il sindaco da ora poi coinvolga tutti gli schieramenti presenti in consiglio comunale .” I consiglieri di minoranza hanno lamentato all’amministrazione anche una mancanza di informazione sul progetto. Durante l’acceso dibattito consiliare i consiglieri di opposizione hanno inoltre letto un documento dove in sostanza sostengono che “non esistono le condizioni per concertare una nuova programmazione dell’ attività amministrativa”.
La seduta consiliare è stata aggiornata a giovedì sera dove verranno discussi alcuni debiti fuori bilancio, somme che secondo il consigliere del gruppo di maggioranza Roberto Davì “sono state accumulate con decenni di malgoverno della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.