CAPACI. IL SINDACO BENEDETTO SALVINO RISPONDE SU “MURO VIA PRIMO CARNERA” – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CAPACI. IL SINDACO BENEDETTO SALVINO RISPONDE SU “MURO VIA PRIMO CARNERA”

L’Amministrazione comunale di Capaci – guidata dal sindaco Benedetto Salvino- intende far luce sul muro realizzato nel tratto iniziale di Via Primo Carnera passaggio Timo, del quale l’esecutivo è venuto a conoscenza solo lo scorso primo ottobre e dopo un sopralluogo –si legge in una nota a firma del primo cittadino- . La risposta arriva dopo il volantino a firma dei consiglieri comunali di opposizione Salvatore Luna, Erasmo Vassallo e Giovanni Cuneo, che titolava “Finalmente le prime opere pubbliche dell’amministrazione Salvino”. “In appena tre giorni –sostengono i tre consiglieri nel volantino- è stato realizzato un muro di cemento armato alla fine di via Primo Carnera, a chiudere il passaggio del Timo, muro che mette fine –scrivono- anche al transito delle autovetture da Capaci ad Isola delle Femmine e viceversa”. Luna, Vassallo e Cuneo, hanno dichiarato inoltre di aver inviato per tale opera un esposto alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti. Il sindaco Benedetto Salvino, assicura –in una nota- di aver già chiesto al Responsabile dell’Area Lavori Pubblici di relazionare sui lavori eseguiti al fine di verificare se sussistevano tutti i presupposti di legge per poter realizzare il muro in via Primo Carnera. Inoltre –sottolinea il primo cittadino- ho dato mandato allo stesso funzionario di procedere alla rimozione delle opere realizzate previa acquisizione del nulla osta dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto il sequestro del muro a seguito di una querela per danneggiamento presentata da privati. “La mia amministrazione –conclude il sindaco Salvino- accerterà la sussistenza di eventuali profili di responsabilità a carico di funzionari comunali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.