PARTINICO. APPROVATE MOZIONI SU MERCATO ORTOFRUTTICOLO E RIDUZIONE CAPI AREA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

PARTINICO. APPROVATE MOZIONI SU MERCATO ORTOFRUTTICOLO E RIDUZIONE CAPI AREA

Un minuto di silenzio per commemorare i sei parà italiani uccisi ieri in Afghanistan dall’esplosione di un’autobomba, per poi passare alla discussione dei punti all’ordine del giorno. Il Consiglio Comunale di Partinico ha dibattuto e approvato all’unanimità la mozione proposta del Consigliere Comunale Antonino Scianna dell’Udc sul funzionamento del mercato ortofrutticolo. Con il documento, l’assemblea civica impegna la Giunta Lo Biundo a disporre immediatamente l’immediata manutenzione della struttura e degli adiacenti spazi esterni, nonché di provvedere all’apertura di servizi igienici. L’esecutivo, dovrà inoltre assegnare al mercato ortofrutticolo unità di personale comunale al fine di dare attuazione al regolamento vigente e quindi al riconoscimento delle figure di Direttore del Mercato, apposita commissione di categoria, custode e personale addetto alla vigilanza sull’ingresso dei produttori e dei commercianti. Con la mozione proposta da Scianna e condivisa dai 18 consiglieri presenti, si impegna inoltre l’amministrazione comunale a far controllare l’ingresso delle merci in conformità alle normative vigenti in materia; ad investire tutte le somme incassate a titolo di locazione degli stands per il miglioramento della struttura, in particolare l’apertura del magazzino di circa 800 mq da adibire a centrale di condizionamento e classificazione della qualità del prodotto; ad avviare le procedure per l’assegnazione degli stands già ultimati e mai assegnati e ad avviare le procedure per migliorare la viabilità esterna ed in particolare l’accesso sulla strada statale 113. Il Consiglio Comunale ha poi affrontato un’altra mozione proposta dal consigliere comunale Vito Giuliano il quale ha chiesto al sindaco di ridurre i capi settore impegnati nell’ente locale. Il sindaco Salvo Lo Biundo si è pubblicamente impegnato di rimodulare gli assetti della macchina amministrativa, riducendo i capi area da 14 a 9 unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.