CARINI. CON LA PROCESSIONE SI SONO CONCLUSI I FESTEGGIAMENTI DEL SANTISSIMO CROCIFISSO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CARINI. CON LA PROCESSIONE SI SONO CONCLUSI I FESTEGGIAMENTI DEL SANTISSIMO CROCIFISSO

Con immensa devozione Carini ha festeggiato ieri il Santissimo Crocifisso, patrono della città. Migliaia di fedeli con le candele accese, molti di loro a piedi scalzi per grazia ricevuta o richiesta, hanno preceduto la pregevole vara assieme a tutte le confraternite religiose del paese. Il simulacro, venerato nella Chiesa Madre, è stato portato a spalla dai confratelli dell’omonima congregazione religiosa. A seguito del simulacro del Santissimo Crocifisso il clero, le autorità civili e militari. Pare che il Santissimo Crocifisso sia stato portato in processione per la prima volta il 14 settembre del 1904. A parte le origini leggendarie, il simulacro ligneo del SS. Crocifisso è molto amato dal popolo e soprattutto dalle donne, molte delle quali partecipano alla processione a piedi scalzi dopo aver fatto voto o promessa al Crocifisso per grazia richiesta o ricevuta. Per l’occasione tornano in città centinaia di connazionali residenti all’estero, soprattutto italo-americani, che festeggiano la ricorrenza anche negli Stati Uniti. Una copia del simulacro del Santissimo Crocifisso, infatti, domina anche negli spazi del club dei carinesi d’America di Brooklyn che quest’anno festeggia il 50° anniversario della fondazione. Anche a Brooklyn, così come a Carini, ogni anno a fine settembre portano il simulacro del Crocifisso in Processione. Un rito sentito per consentire a quanti non hanno la possibilità di tornare nel paese natìo per la tradizionale ricorrenza, di rendere omaggio al proprio patrono. Il percorso processionale a Carini è molto suggestivo, poiché il lungo corteo si snoda per le strade più antiche del paese, attraversando il centro storico. LE IMMAGINI DELLA PROCESSIONE DI IERI NEL TG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.